_ Storia Nostra
Crea sito

Lo schiaffo del soldato

Storia Nostra

  • 26 Giugno:
    Licio GELLI partecipa, con la formazione partigiana di Silvano FEDI, all'attacco alle carceri giudiziarie di Pistoia, Villa Sbertoli, che consente la liberazione di 57 detenuti politici e di due ebrei.

  • 29 Luglio:
    Il capo partigiano Silvano Fedi viene ucciso in agguato.

  • 28 Agosto:
    Viene ucciso il commissario capo di PS presso la questura di Pistoia, Giuseppe Scripilliti, che collaborava con i partigiani. Gli viene teso un agguato proprio mentre sta portando al capo partigiano Silvestro Dolfi un elenco di fascisti repubblicani e di collaboratori dei tedeschi. Gelli è coinvolto in questo delitto dalle deposizioni rese nel 1947 dal Dolfi, al quale il nome di Gelli come sicario di Scripilliti era stato fatto da un altro partigiano, Michele Simoni. Il Simoni però, in seguito alle indagini personalmente compiute, modificò in un secondo tempo i suoi convincimenti e ritenne Gelli estraneo al delitto.

  • Inverno:
    Nascono in Italia Settentrionale le formazioni partigiane. Le tre componenti principali sono le Brigate Garibaldi (comuniste).
    Le Brigate Giustizia e Libertà (del Partito d'azione).
    Le cosiddette Formazioni Bianche (di ispirazione monarchica, composte in gran parte da reparti dell'esercito e carabinieri).
    Gli alleati foraggiano le formazioni bianche ed in particolare la Brigata Osoppo (alpini della divisione Julia in Friuli).
    La Formazione Martini-Mauri (militari al comando del tenente Enrico Martini-Mauri, nelle Langhe.
    L'Organizzazione Franchi (rete spionistica collegata all'IS , il servizio segreto inglese guidato da John Mc Caffery , diretta dal tenente Edgardo Sogno (futuro golpista) in molte città del nord.

  • 2 Ottobre:
    Il presidente del C.N.L. di Pistoia, Italo CAROBBI, rilascia a Licio GELLI un (carta di libera circolazione).

  • 11 Novembre:
    Dopo la liberazione di Pistoia, Licio GELLI è oggetto di rappresaglie. Subisce un'aggressione in piazza San Bartolomeo.

  • 18 Novembre:
    Il generale Giuseppe CASTELLANO si incontra con i capi della Mafia, tra cui Calogero VIZZINI per chiedere a Virgilio NASI, esponente della famiglia di Trapani, di guidare un movimento per l'autonomia della Sicilia appoggiato dalla Mafia.

  • 21 Novembre:
    Il Consolato Americano di Palermo redige un primo sul'incontro tra Stato e Mafia del 18 novembre 1944.

  • 25 Novembre:
    Il generale Giuseppe CASTELLANO si incontra nuovamente con i capi della Mafia.

  • 27 Novembre:
    Il Consolato Americano di Palermo redige un secondo sugli incontri tra Stato e Mafia.

  • 12 Gennaio:
    Il presidente del C.N.L. di Pistoia, Italo Carobbi, rilascia a Licio Gelli un per consentirgli di trasfersi a con la famiglia a La Maddalena (Sardegna) dove risiede suo cognato Mario Canovai, 2° Capo di Marina presso il deposito CREM.

  • 4 Febbraio:
    Sul settimanale La Voce del Popolo appare un intitolato Un chiarimento del CPLN in cui si giustifica il rilascio dell'attestato del 2 ottobre 1944.

  • 23 Marzo:
    Il Tribunale di Pistoia emette un mandato di cattura nei confronti di Licio GELLI per aver tratto in arresto Giuliano Bargiacchi (figlio di un collaboratore dei partigiani) il giorno 9 maggio 1944, senza che fosse imputato di alcun reato e trattenuto fino al 16 giugno 1944, profittando di circostanze di tempo tali da ostacolare la pubblica e privata difesa, in dipendenza dello stato di guerra. Il Bargiacchi era stato costretto con la violenza a tollerare continui esasperanti interrogatori.

  • 27 Aprile:
    Il Tribunale di Pistoia condanna Licio GELLI in contumacia a 2 anni e 6 mesi di reclusione per i reati di sequestro di persona e furto, commessi durante la dominazione nazifascista.

  • 11 Settembre:
    Licio GELLI viene a La Maddalena in esecuzione del mandato di cattura emesso dal Tribunale di Pistoia in data 23 marzo 1945.

  • 25 Ottobre:
    Licio Gelli scrive una indirizzata al Comando Carabinieri di Cagliari con la quale chiede che gli venga inviato un funzionario dell'Arma a cui riferire su fatti gravi che riguardano la Giustizia. Il sottoscritto si pregia far presente che i fatti sopra citati sono della massima importanza ed urgenza, pertanto, prega codesto Comando, l'invio del funzionario con certa influenza.

  • 2 Novembre:
    Licio GELLI nuovamente al Comando Carabinieri di Cagliari rinnovando le richieste fatte precedentemente.

  • 6 Marzo:
    Il Centro di Contro Spionaggio (C.S.) di Cagliari che qualora si ritenga di doverlo sentire, si comunica che il noto Gelli Licio si trova a La Maddalena in stato di arresto.

  • 27 Gennaio:
    Licio GELLI prosciolto per amnistia dal reato di collaborazionismo con i nazifascisti.Sentenza della Corte d'Appello di Firenze.

  • 8 Marzo:
    Report del N.S.C. americano, dal titolo:
    Posizione degli Stati Uniti con riferimento all'Italia alla luce della possibilità di una partecipazione comunista nel Governo attraverso mezzi legali.

    1. [...]

    2. Gli interessi della sicurezza degli Stati Uniti nel Mediterraneo sono immediatamente e gravemente minacciati dalla possibilità che il Blocco del Popolo Italiano dominato dai comunisti possa ottenere la partecipazione al governo nelle elezioni nazionali di Aprile e che i comunisti, seguendo un percorso divenuto familiare nell'Europa orientale, possano ottenere il controllo completo del governo e trasformare l'Italia in uno stato totalitario asservito a Mosca.

    3. L'attuale governo italiano è essenzialmente Cristiano Democratico [...] La sua forza deriva dal supporto attivo della Chiesa ed il riconoscimento popolare con il sussidio degli Satati Uniti, senza il quale l'economia italiana collasserebbe.

    4. [...]
    5. [...]
    6. [...] Le forze armate italiane sono fortemente anticomuniste e buona parte di esse lo resterà fino a quando non saranno completamente epurate e reindottrinate.
    7. [...]

    8. Tra adesso e le elezioni di Aprile in Italia, gli Stati Uniti devono assumere in via prioritaria ulteriori misure atte a prevenire la partecipazione comunista nel governo, come risultato di queste elezioni.

    9. Nell'eventualità in cui i Comunisti ottengano la partecipazione al governo italiano attraverso mezzi legali, gli Stati Uniti devono continuare gli sforzi per prevenire la dominazione comunista dell'Italia. Allo stesso tempo gli Stati Uniti devono avviare misure atte a minimizzare gli effetti della dominazione comunista e facilitare una continua opposizione ad essa. A supporto di questi obiettivi basilari, gli Stati Uniti devono:
      1. [...]
      2. [...]
      3. [...]
      4. [...]
      5. Continuare gli sforzi, attraverso ogni mezzo possibile ... per separare l'ala della sinistra socialista dai Comunisti.
      6. Continuare a supportare il partito della Democrazia Cristiana ed altri selezionati partiti anti-comunisti.
      7. [...]
      8. Riconsiderare la posizione degli Stati Uniti sul Trattato di Pace Italiano alla luce delle azioni e degli assetti del governo italiano.

    10. Nell'eventualità che i Comunisti ottengano il controllo del governo italiano attraverso mezzi legali, gli Stati Uniti devono:
      1. [...]
      2. [...]
      3. Iniziare una pianificazione militare congiunta con nazioni selezionate.
      4. Fornire ai clandestini anticomunisti italiani assistenza finanziaria e militare.

  • 30 Marzo:
    Istituiti S.I.F.A.R. e S.I.O.S.

  • 29 Settembre:
    Informativa CO.MIN.FORM.del SIFAR su GELLI doppiogiochista.

  • In costruzione:

    Inviatemi le vostre segnalazioni per continuare ad aggiornare il sito a questo indirizzo:
    storianostra.2@gmail.com
    Grazie.

  • 1952:
    Lino SALVINI, giovane medico fiorentino, viene iniziato alla massoneria del Grande Oriente d'Italia nella loggia Concordia n°110 di Firenze

  • In costruzione:

    Inviatemi le vostre segnalazioni per continuare ad aggiornare il sito a questo indirizzo:
    storianostra.2@gmail.com
    Grazie.

  • 1954:
    Nasce ufficialmente (ma le prime riunioni informali si tennero già nel '51) il BILDERBERG GROUP. Organismo paramassonico e atlantico, nato con l'intetnto di rafforzare la cooperazione fra gli USA e i suoi partner europei. Primo presidente fu BERNARDO d'OLANDA (massone implicato nello scandalo Lockeed nel '76). L'incontro del '54 si svolse in Olanda col seguente ordine del giorno: "Difesa dell'Europa dal pericolo del comunismo e dell'URSS".

  • 1955:
    Sede e Ordine del Giorno del gruppo Bilderberg:
    - Francia - "Infiltrazione comunista in Occidente."
    - Germania - "Stato della Nato, energia nucleare, riunificazione della Germania".

  • 27 Dicembre:
    Giovanni DE LORENZO nominato a capo del SIFAR

  • 1956:
    Sede e Ordine del Giorno del gruppo Bilderberg:
    - Danimarca - "Blocchi antioccidente, la Cina, la sovversione comunista in Asia".

  • 26 Novembre:
    Tramite una accordo fra CIA e SIFAR nasce GLADIO, pronta a intervenire in caso d'invasione dell'Italia da parte del blocco sovietico o di vittoria elettorale del PCI

  • 1957:
    Sede e Ordine del Giorno del gruppo Bilderberg:
    - Italia - "Armi moderne e sicurezza dell'Occidente, strategie della NATO."

  • 14 Gennaio:
    Nasce il CENTRO STUDI ORDINE NUOVO di Pino RAUTI. Del gruppo storico faceva parte anche Stefano DELLE CHIAIE.

  • 12 Ottobre:
    Michele SINDONA partecipa a una riunione a Palermo con i maggiori boss siciliani e americani

  • 1958:
    Viene fondata a Rapallo la loggia C.A.M.E.A. (con sede in Santa Maria Ligure) dal medico Aldo VITALE insieme a Giovanni ALLAVENA, Jordan VESSELINOFF (finanziatore di CARLO FUMAGALLI).

  • Primavera:
    Frank Bruno GIGLIOTTI fonda il Comitato nazionale di cittadini americani per rendere giustizia alla massoneria italiana

  • 26 Marzo:
    Un appunto del S.I.F.A.R. dal titolo: Risposta ai quesiti del Servizio americano riguardanti il programma S/B, recita:
    Il Servizio italiano ha sempre considerato che sarebbe stato un errore lasciare cadere nel nulla tali idealità e propositi (che sarebbero altrimenti andati delusi o perduti) e perciò, quando a fine 1956 lo Stato maggiore dall’esercito disponeva lo scioglimento della ‘Osoppo’, il Servizio italiano prendeva a suo carico l’organizzazione e ne decideva la conservazione e la ricostituzione. Le nuove basi per la ricostituzione dell’organizzazione datano dal 1° Ottobre 1957, quando esse venivano così precisate:
    Denominazione: Stella Alpina; compiti in tempo di pace: controllo e neutralizzazione dell’attività slavo- comunista in caso di conflitto e o insurrezione interna, antiguerriglia e antisabotaggio…"

  • Maggio:
    Salvatore LIMA eletto sindaco di Palermo.

  • Inverno:
    Michele SINDONA, lo I.O.R. e la Continental Illinois Bank (la maggiore banca cattolica USA) acquistano la Banca Privata Finanziaria

  • 26 Febbraio:
    Il generale DE LORENZO su ordine del futuro capo della CIA, Vernon WALTERS, intensifica la schedatura di deputati, vescovi, preti, tecnici, scienziati, operai, quadri sindacali, dirigenti politi ed ex partigiani.

  • 1 Giugno:
    Una nota riservata dell'Ufficio R del SIFAR dichiara che sono state costituite 5 unità GLADIO.

  • Luglio:
    Vito CIANCIMINO nominato assessore ai lavori pubblici.

  • Dicembre:
    L'Italia entra nel Comitato clandestino di pianificazione della NATO che coordina le attività di STAY BEHIND

  • Aprile:
    Arrivano in Italia esponenti della massoneria americana per portar e gran parte delle logge italiane sotto l'influenza diretta di quelle americane. A tal fine sono mobilitate da tempo tutte le logge americane in Italia, cioè le basi USA e NATO, i consolati e le ambasciate. Alcune di esse, formate da personale statunitense sia civile che militare,sono:

    • Loggia Colosseum presso l'Ambasciata USA a Roma e presente anche in varie basi N.A.T.O. in Italia
    • Verona Amrican Lodge presso la Ftase, comando operativo delle forze NATO del Sud Europa
    • Loggia George Washington a Vicenza
    • Loggia Aviano in Friuli
    • Loggia Benjamin Franklin a Livorno
    • Loggia Truman presso il comando di Bagnoli a Napoli
    • Loggia Mc Lellan a San Vito dei Normanni, Brindisi
  • 25 Aprile:
    Nasce AVANGUARDIA NAZIONALE di Stefano DELLE CHIAIE.

  • 17 Luglio:
    Si svolge a Roma una cerimonia durante la quale il ministro delle Finanze TRABUCCU riconsegna Palazzo Giustiniani al G.O.I., alla presenza dell'agente della CIA F.B.GIGLIOTTI.

  • Agosto:
    La massoneria italiana sottoscrive i protocolli aggiuntivi che prevedono l'impegno anticomunista, richiesti dalla massoneria americana. Proclama Gigliotti Gran Maestro Onorario a vita e rappresentante per l'Italia alla Conferenza Massonica di Washington

  • Gennaio:
    Il Consilgio d'Amministrazione dell'ANSA nomina Sergio LEPRI, ex portavoce di Amintore FANFANI, codirettore responsabile.

  • 2 Febbraio:
    Il massone Giovanni DE LORENZO è promosso generale di corpo d'armata grazie ad una legge speciale, scritta per l'occasione, che lo esonera dall'obbligo di esercitare, sia pure per un breve periodo, un comando operativo, prima di assumere il nuovo grado.
    La carica di generale di corpo d'armata sarebbe anche incopatibile con quella di capo del SIFAR ma grazie ad una serie di rinvii, riuscirà a mantere entrambe le cariche fino a quando non si libererà il posto a cui è davvero interessato: Comandante genrale dell'Arma dei Carabinieri.

  • 17 Luglio:
    Giordano GAMBERINI eletto Grande Maestro del G.O.I.

  • 15 Settembre:
    Eugenio CEFIS entra nella loggia coperta Giustizia e libertà di Piazza del Gesù

  • Gennaio:
    Il Consilgio d'Amministrazione dell'ANSA nomina direttore responsabile Sergio LEPRI, ex portavoce di Amintore FANFANI.

  • 27-31 Gennaio:
    Si tiene a Napoli l'VIII° CONGRESSO NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA che con la mozione di maggioranza MORO-FANFANI sancisce la svolta a sinistra del partito. La mozione di minoranza sarà sostenuta dalla destra democristiana di Mario SCELBA, Giulio ANDREOTTI e Oscar Luigi SCALFARO.

  • Autunno:
    Licio GELLI entra ufficialmente nella massoneria, attraverso la loggia Gian Domenico Romagnoli di Roma

  • 15 Ottobre:
    Giovanni DE LORENZO nominato Comandante genrale dell'Arma dei Carabinieri.

  • 27 Ottobre:
    Scoppia l'aereo con a bordo Enrico MATTEI

  • 21 Giugno:
    Eletto Papa Paolo VI (MONTINI).

  • 15 Luglio:
    Giuseppe ARCAINI futuro presidente dell'Itlclasse enrta nella loggia coperta Giustizia e libertà di Piazza del Gesù.

  • 1964:
    Cesare MERZAGORA massone della loggia coperta Giustizia e Libertà.

  • 25 Giugno:
    Cade il primo governo di centro-sinistra presieduto da Aldo MORO a causa dei contrasti fra DC e PSI su come affrontare la crisi. L'ultima goccia è la bocciatura di un decreto per il finanziamento statale alla scuola privata.

  • 14 Luglio:
    In seguito all'interruzione delle trattative per formare un nuovo governo, il presidente della Repubblica Antonio SEGNI decide di ricevere al Quirinale il presidente del Senato Cesare MERZAGORA per sondare la possibilità di dar vita a un gabinetto tecnico, senza i socialisti. Insieme a MERZAGORA, seguendo una prassi del tutto inconsueta, viene ricevuto anche il generale Giovanni DE LORENZO il quale illustrerà al presidente il così detto Piano Solo (avrebbe dovuto utilizzare solo unità dei carabinieri). Il governo d'emergenza avrebbe dovuto essere presieduto da Cesare MERZAGORA.

  • 1965:
    Licio GELLI nominato da Paolo VI commendatore de "Equitem Ordinis Sancti Silvestri Papae".

  • 5 Giugno:
    Giovanni ALLAVENA nominato a capo del SIFAR.

  • 18 Novembre:
    Viene sciolto il SIFAR ed istituito il SID.

  • Dicembre:
    Il Gran Maestro aggiunto Roberto ASCARELLI presenta l'Apprendista Licio GELLI al Gran Maestro del G.O.I., Giordano GAMBERINI

  • Giovanni AGNELLI assume la presidenza della FIAT.

  • 26 Gennaio:
    Riunione di GLADIO. Nel verbale si legge:
    «In connessione con l'attuale situazione internazionale (il rappresentante del servizio americano) propone che il progetto comune "GLADIO", pur assicurando la conservazione e l'efficienza dell'organizzazione raggiunti, orienti la sua attività ad un programma che possa dar frutti sin dal tempo di pace e che offra attuali possibilità di valorizzazione quale quella che potrebbe ispirarsi alla dottrina della "insorgenza e controinsorgenza"»
    A tale scopo il servizio americano suggerì che qualche elemento del servizio italiano prendesse parte ad un corso sulle «operazioni di controinsorgenza» organizzato dalla U.S. Army Special Warfare School di Fort Bragg (North Carolina). Non è noto quale fu la risposta del servizio italiano. Agli atti risulta tuttavia almeno un'attività addestrativa dedicata alla programmazione di azioni di insorgenza e controinsorgenza, svoltasi presso Trieste tra il 15 e il 24 aprile 1966 e indicata come «Esercitazione Delfino»

  • 23 Febbraio:
    Francesco COSSIGA nominato sottosegretario alla DIFESA

  • 2 Giugno:
    Licio GELLI nominato Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana.

  • 30 Giugno:
    Definitivamente soppresso il SIFAR.

  • 1 Luglio:
    Henke a capo del neonato SID

  • 1967:
    Eugenio CEFIS a capo dell'ENI.


  • 26 Marzo:
    Papa Paolo VI
    nella enciclica POPULORUM PROGRESSIO, parla di:
    Fondo mondiale: vantaggi e urgenza 51. Occorre spingersi ancora più innanzi. Noi domandavamo a Bombay la costituzione di un grande Fondo mondiale, alimentato da una parte delle spese militari, onde venire in aiuto ai più diseredati. Ciò che vale per la lotta immediata contro la miseria vale altresì per il livello dello sviluppo. Solo una collaborazione mondiale, della quale un fondo comune sarebbe insieme l’espressione e lo strumento, permetterebbe di superare le rivalità sterili e di suscitare un dialogo fecondo e pacifico tra tutti i popoli.
    Al punto 62:
    Ostacoli da superare: il nazionalismo e il razzismo 62. Altri ostacoli si oppongono alla edificazione di un mondo più giusto e più strutturato secondo una solidarietà universale: intendiamo parlare del nazionalismo e del razzismo. È naturale che delle comunità da poco pervenute all’indipendenza politica siano gelose di una unità nazionale ancora fragile, e si preoccupino di proteggerla. È pure normale che nazioni di vecchia cultura siano fiere del patrimonio, che hanno avuto in retaggio dalla loro storia. Ma tali sentimenti legittimi devono essere sublimati dalla carità universale che abbraccia tutti i membri della famiglia umana. Il nazionalismo isola i popoli contro il loro vero bene; e risulterebbe particolarmente dannoso là dove la fragilità delle economie nazionali esige invece la messa in comune degli sforzi, delle conoscenze e dei mezzi finanziari, onde realizzare i programmi di sviluppo e intensificare gli scambi commerciali e culturali.
    Al punto 78:
    "VERSO UN'AUTORITà MONDIALE EFFICACE: ...La vostra vocazione - dicevamo ai rappresentanti delle Nazioni Unite a New York - è di far fraternizzare, non già alcuni popoli, ma tutti i popoli... Chi non vede la necessità di arrivare in tal modo progressivamente a instaurare una autorità mondiale in grado di agire efficacemente sul piano giuridico e politico?".

  • 14 Aprile:
    Inaugurazione della PATTY, società di valige di Michele SINDONA. Alla cerimonia sono presenti MARCINKUS e ANDREOTTI.

  • 15 Aprile:
    Il governo destituisce il generale DE LORENZO da capo di Stato maggiore dell'esercito. Palazzo Chigi viene circondato da agenti della polizia. La rete dei collegamenti radio voluta da DE LORENZO viene isolata. Il governo annuncia la distruzione dei 157mila fascicoli illeciti istruitii dal SIFAR,ma ciò non avverrà. E' l'inizio dello "scandalo SIFAR"

  • 19 Settembre:
    Guido CARLI futuro governatore della Banca d'Italia entra nella loggia coperta Giustizia e libertà.

  • 1968:
    Paolo VI chiama la sua ex guardia del corpo, monsignor MARCINKUS alla guida dello IOR.

  • Settembre:
    Nasce il FRONTE NAZIONALE di J.V.BORGHESE.

  • 22 Ottobre:
    Carmine PECORELLI fonda l'agenzia di informazioni "OP"

  • Novembre
    Licio GELLI entra in possesso delle copie dei illeciti del SIFAR, tramite il reclutamento nella P2 del generale Giovanni ALLAVENA.

  • 19 Marzo:
    Prima sortita pubblica di FRONTE NAZIONALE presso l' Hotel Royall di VIAREGGIO.

  • 23 Settembre:
    In una lettera inviata dal massone Bacciano al 'fratello' Prisco BRILLI, consigliere dell'ordine del Grande Oriente d'Italia, si riferisce un'informazione di Licio GELLI secondo cui "400 alti ufficiali dell'esercito sono stati iniziati alla massoneria al fine di predisporre un 'governo di colonnelli', sempre preferibile ad un governo di comunisti"

  • Dicembre
    Il Vaticano, in difficoltà per il dissesto finanziario della socirtà CONDOTTE, affida a Michele SINDONA la gestione dell'operazione finanziaria, che acquista il pacchetto azionario di proprietà del Vaticano.

  • 10 Dicembre
    A Padova un uomo acquista quattro borse uguali a quelle che verranno utilizzate per la Strage di Piazza Fontana a Milano e le bombe di Roma. Il negoziante, in seguito alla strage di Milano, denuncerà il fatto dopo aver riconosciuto la borsa dalla foto su un giornale. Sarà interrogato solo due anni dopo.

  • 12 Dicembre
    Strage di Piazza Fontana a Milano. Dalle successive indagini, il timer utilizzato risulterà venduto a Treviso.
    Sempre a Milano, nei locali della Banca Commerciale di Piazza della Scala, viene ritrovata una seconda bomba nascosta all'interno di una borsa. La borsa sarà sequestrata, mentre la bomba verrà fatta brillare dagli artificeri la sera stessa.
    A Roma scoppiano altre tre bombe:
    - Una nel sottopassaggio della Banca Nazionale del Lavoro in Via San Basilio.
    - Due sull'Altare della Patria

  • 15 Dicembre:
    L'anarchico Giuseppe PINELLI muore precipitando da una finestra della questura di Milano durante un interrogatorio per gli attentati di tre giorni prima.

  • 1970:
    Cominciano i preparativi per la nascita delle logge Europa in Italia:
    Nei primi anni '70 si verificarono le condizioni favorevoli affinchè il Grande Oriente d'Italia si decidesse a fondare una loggia a Rimini. Molti fratelli massoni infatti, venivano qui in vacanza da Bologna e dalle altre città vicine, molti avevano le residenze estive, e siccome Rimini è una città turistica, era facile incontrarvi fratelli massoni sia italiani che europei. In verità nel Miramare di Rimini era già operante una loggia spuria legata agli alleati militari che aveva sede all'aeroporto militare di Rimini (loggia puramente italo-americana) che comunque non rifletteva lo spirito e la cultura riminese.

  • 21 Marzo:
    Lino SALVINI viene eletto Gran Maestro del G.O.I.. Socialista, secondo il parere di Giuliano DI BERNARDO trasformerà le sezioni di partito in logge.

  • 16 Settembre
    Viene rapito il giornalista Mauro DE MAURO poichè era venuto a conoscenza dei preparativi per il golpe Borghese. Rapimento deciso, secondo le future indagini, durante una riunione a Roma fra la mafia siciliana, J.V.Borghese e due uomini del SID.

  • 18 Settembre
    Vito MICELI nominato a capo del SID.

  • 13 Ottobre:
    Vito CIANCIMINO
    eletto sindaco di Palermo

  • Notte fra il 7 e l'8 Dicembre:
    GOLPE BORGHESE

  • Dal 1971 al 1976
    La FIAT emette 3000 assegni per un valore complessivo di 15 miliardi destinati alla massoneria affinchè impedisca l'unità sindacale.

  • 1971:
    Il CLIPSAS ( Centro di collegamento e di informazione delle potenze massoniche firmatarie dell'Appello di Strasburgo ) riunisce dal 1971 i Grandi Orienti di Francia, Belgio e Germania. In quest'ultimo Paese e presente però anche una Gran Loggia regolare di Obbedienza inglese, e le Grandi Logge olandese e danese, nonchè la Gran Loggia d'Italaia (Palazzo Vitelleschi).

  • 5 Marzo:
    Assemble generale della loggia P2 sulla situazione economica e politica. Si parla apertamente di volontà di instaurare un "regime autoritario e di destra militare".

  • Maggio
    Eugenio CEFIS a capo della MONTEDISON

  • 5 Maggio
    Uccso a Palermo il magistrato Pietro SCAGLIONE

  • 15 Giugno
    Gian Adelio MALETTI nominato a capo dell'UFFICIO D del SID.

  • 30 Giugno
    Michele SINDONA riesce a conquistare il controllo della CENTRALE FINANZIARIA.

  • Esatate
    Vito MICELI ordina al capitano MARONI di seguire il senatore LEONE per ottenere eventuali fonti di ricatto.

  • Agosto
    Il giudice GUARINIELLO scopre 354mila schedature ad opera della FIAT, di cui 151mila riferite al solo periodo 1967-1971.

  • 11 Dicembre :
    Salvini nomina GELLI segretario organizzativo.

  • 23 Dicembre
    GELLI scrive al senatore Giovanni LEONE di aver dato istruzione ai suoi di votarlo per l'elezione a presidente della REPUBBLICA

  • 29 Dicembre
    GELLI scrive al presidente Giovanni LEONE per congratularsi dell'avvenuta elezione. E per chiedere un incontro col neo presidente e Lino SALVINI

  • 18 Gennaio:
    PECORELLI allude a GELLI e P2 su OP

  • 10 Aprile:
    GELLI e SALVINI sono ricevuti dal presidente della repubblica Giovanni LEONE.

  • 14 Aprile
    Il massone Giuliano DI BERNARDO chiede e ottiene di essere "coperto" a causa del suo lavoro "in un ambiente particolarmente difficile com'è quello dell'Università di Trento".

  • 27 Marzo:
    Lino SALVINI decreta la costituzione della loggia Europa di Rimini.

  • 31 Maggio:
    STRAGE DI PETEANO. Uccisi tre carabinieri. Altri due rimangono feriti.

  • 26 Giugno:
    Nasce il secondo Governo ANDREOTTI. Sottosegretario alle Finanze sarà Salvatore LIMA.

  • Estate:
    Mario MORI entra nel SID tramite Federico MARZOLLO.

  • 12 Luglio
    SINDONA acquista la maggioranza della Franklin National Bank

  • 13 Settembre:
    La Gran Loggia Unita d'Inghilterra riconosce la regolarità del G.O.I..

  • 1973
    - Massimiliano FACHINI, esponente veneto di Ordine Nuovo, porta una trentina di neofascisti ad addestrarsi in un campo di cristiano-maroniti in Libano.
    - Nasce la TRILATERAL COMMISSION voluta da DAVID ROCKFELLER, GIOVANNI AGNLELLI e da altri dirigenti del gruppo Bilderberg e del Council on Foreign Relations.
    - Enrico Cuccia entra nella loggia coperta Giustizia e libertà.
    - Si fondono le massonerie del G.O.I. e di piazza del Gesù.

  • 30 Marzo:
    Leonardo VITALE
    indagato per rapimento, si costituisce spontaneamente e svela per la prima volta i meccanismi interni di COSA NOSTRA. Farà anche i nomi di CIANCIMINO e Salvatore RIINA. Verrà dichiarato seminfermo di mente e rinchiuso nel manicomio criminale di Barcellona Pozzo di Gotto .

  • Aprile:
    ANDREOTTI chiama SINDONA "Benefattore della Lira" durante una festa organizzata a NEW YORK da Sindona stesso, in onore di Andreotti venuto in visita come Presidente del Consiglio.

  • 7 Aprile:
    Fallito attentato sul treno Torino-Milano.

  • 12 Aprile:
    Scontri a Milano in Piazza Tricolore, tra esponenti del M.S.I e polizia dopo il divieto di un comizio di Francesco FRANCO, leader della rivolta di Reggio Calabria: Un agente è ucciso dall’esplosione di una bomba a mano.

  • 17 Maggio
    Strage alla Questura di Milano.

  • Giugno
    In Galleria Vittorio Emanuele a Milano si tiene una riunione operativa della Rosa dei Venti finalizzata a fare il punto dopo i recenti attentati collegati alla strategia di tale gruppo. Sono presenti il colonnello Amos SPAIZZI, i finanziatori genovesi Giancarlo DE MARCHI e Attilio LERCARI, un capo di Ordine Nuovo rimasto sconosciuto e un ufficiale dei Carabinieri dal nome in codice Palinuro.

  • 30 Giugno
    Vito MICELI chiede a MALETTI di rimuovere il "nucleo LA BRUNA".

  • Settembre:
    Un manager appartenente alla P2, Bruno TASSAN DIN, entra nella RIZZOLI con la qualifica di direttore centrale finanza e amministrazione.

  • 18 Settembre
    Fusione fra GOI e Piazza del Gesù. Al G.O.I. giunge in dote anche una loggia coperta, retta dal venerabile Giorgio CIAROCCA, alto funzionario della RAI, della quale fanno parte, tra gli altri, il senatore Cesare MERZAGORA(COMIT), Eugenio CEFIS(MONTEDISON), Giuseppe ARCAINI(ITALCLASSE), il genero di FANFANI, Stelio VALENTINI; nonchè Guido CARLI, Enrico CUCCIA, Raffaele URSINI, Michele SNDONA, il procuratore generale Carmelo SPAGNUOLO e persino il cardinale Konig.

  • 1974-1976:
    GLADIO si riorganizza per concentrarsi sulle attività di esfiltrazione e informazione.

  • Gennaio:
    Michele SINDONA viene premiato dall'abasciatore statunitense a Roma come "uomo dell'anno".

  • 13 Gennaio:
    Arrestato Amos SPIAZZI.

  • 22 Gennaio:
    Vito MICELI assegna il nome in codice di Dottor Firenze al Gran Maestro Lino SALVINI.

  • 26 Febbraio
    PECORELLI scrive su OP di un possibile golpe.

  • Marzo
    - La Guardia di Finanza annota rapporti GELLI-MICELI
    - MICELI incarica MARZOLLO di mandare un capitano aindagare a Pistoia su Gelli.

  • 21 Apriele:
    ATTENTATO DI VAIANO. Una bomba esplode lungo la linea ferroviaria a Bologa-Firenze. La carica avrebbe dovuto essere attivata dal peso del treno stesso ma è detonata accidentalmente poco prima, permettendo al treno di fermarsi senza danni.

  • 28 Maggio:
    STRAGE PIAZZA della LOGGIA a Brescia.

  • Giugno:
    ANDREOTTI, tramite MALETTI fa avere alla magistratura carte che evidenziano le responsabilità di MICELI nel golpe Borghese e il SUPERSID.

  • 4 Agosto:
    STRAGE ITALICUS.

  • 9 Agosto:
    il governo predispone la distruzione dei 157.000 fascicoli del SIFAR.

  • 23 Agosto:
    La magistratura di Torino scopre il "golpe bianco" di Edgardo SOGNO. Il progetto aveva il sostegno degli USA e della loggia P2. Il golpe era previsto per ferragosto e aveva come obbiettivo di forzare l'intervento dei militari a favore di una Repubblica presidenziale.

  • 19 Settembre:
    L'ARGENTINA rilascia una carta d'dentità diplomatica a Licio GELLI.

  • 27 Settembre:
    Il ministro del TESORO dispone la liquidazione coatta della Banca Privata Finanziaria di SINDONA e nomina come liquidatore Giorgio AMBROSOLI. Nel crack è coinvolto anche lo IOR.

  • 8 Ottobre:
    La procura della Repubblica di Milano spicca un mandato di cattura contro Sindona, latitante negli USA.

  • 25 Ottobre:
    Vito MICELI arrestato per cospirazione politica in seguito all'inchiesta sulla ROSA DEI VENTI. Miceli viene incriminato anche per il golpe Borghese.

  • 14 Novembre
    Pier Paolo PASOLINI scrive un articolo per il Corriere della Sera nel quale accusa pesantemente le istituzioni dal titolo
    Cos'è questo golpe? Io so .

  • 14 Dicembre
    Viene ufficialmente abolita la loggia P2.

  • 1975
    Viene ricostruita ufficialmente la loggia P2 e GELLI eletto maestro venerabile.

  • 25 Febbraio:
    Lettera di Giorgio AMBROSOLI alla moglie:
    "Anna carissima,
    è il 25.2.1975 e sono pronto per il deposito dello stato passivo della B.P.I., atto che ovviamente non soddisferà molti e che è costato una bella fatica. Non ho timori per me perchè non vedo possibili altro che pressioni per farmi sostituire, ma è certo che faccende alla Verzotto e il fatto stesso di dover trattare con gente di ogni colore e risma non tranquillizza affatto. È indubbio che, in ogni caso, pagherò a molto caro prezzo l'incarico: lo sapevo prima di accettarlo e quindi non mi lamento affatto perchè per me è stata un'occasione unica di fare quale cosa per il paese. Ricordi i giorni dell'UMI, le speranze mai realizzate di far politica per il paese e non per i partiti: ebbene, a quarant'anni, di colpo, ho fatto politica e in nome dello Stato e non per un partito. Con l'incarico, ho avuto in mano un potere enorme e discrezionale al massimo ed ho sempre operato -ne ho la piena coscienza- solo nell'interesse del paese, creandomi ovviamente solo nemici perchè tutti quelli che hanno per mio merito avuto quanto loro spettava non sono certo riconoscenti perchè credono di aver avuto solo quello che a loro spettava: ed hanno ragione, anche se, non fossi stato io, avrebbero recuperato i loro averi parecchi mesi dopo. I nemici comunque non aiutano, e cercheranno in ogni modo di farmi scivolare su qualche fesseria, e purtroppo, quando devi firmare centinaia di lettere al giorno, puoi anche firmare fesserie. Qualunque cosa succeda, comunque, tu sai che cosa devi fare e sono certo saprai fare benissimo. Dovrai tu allevare i ragazzi e crescerli nel rispetto di quei valori nei quali noi abbiamo creduto.... Àbbiano coscienza dei loro doveri verso sè stessi, verso la famig1ia nel senso trascendente che io ho, verso il paese, si chiami Italia o si chiami Europa. Riuscirai benissimo, ne sono certo, perchè sei molto brava e perchè i ragazzi sono uno meglio dell'altro.... Sarà per te una vita dura, ma sei una ragazza talmente brava che te la caverai sempre e farai come sempre il tuo dovere costi quello che costi. Hai degli amici.... che ti potranno aiutare: sul piano economico non sarà facile, ma -a parte l'assicurazione vita- ....
    Giorgio
    Postilla 24.3.1977
    La polizza vita l'ho disdetta, ma credo che la B.I., per il lavoro svolto in questi tre anni, dovrà dare parecchio ....
    Giorgio
    Postilla agosto 77
    Polizza vita in essere".

  • Primavera:
    Licio Gelli fonda l' ORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL PENSIERO E DELL'ASSISTENZA MASSONICA(Ompam). Una superloggia internazionale con sede a Montecarlo.

  • 1 Marzo
    Il Ministero degli Affari Esteri avanza richiesta di estradizione nei confronti di Michele SINDONA alle autorità statunitensi.

  • 18 Marzo:
    Carlo DE BENEDETTI
    elevato al grado di Maestro nella loggia Cavour del G.O.I. a Torino.

  • Aprile:
    AGNELLI
    si incontra col presidente della repubblica LEONE al quale chiede di intervenire per ripristinare la governabilità del paese e delle fabbriche, altrimenti la FIAT sarebbe costretta a trasferire all'estero le proprie attività.

  • 12 Maggio:
    GELLI nominato Maestro Venerabile all'unanimità.

  • Estate:
    Bruno TASSAN DIN e Angelo RIZZOLI incontrano il finanziere (cavaliere di Malta e iscritto alla P2) Umberto ORTOLANI per avere aiuto dopo l'oneroso acquisto del "Corriere della Sera". ORTOLANI suggerisce GELLI e CALVI come soluzione.

  • 5 Agosto:
    Il Console italiano a NewYork raccomanda di perseguire l'estradizione con forza, dato che Sindona sta svolgeno un'intensa attività diretta a procurarsi l'appoggio di taluni gruppi italo-americani, per evitare appunto l'estradizione.

  • 28 Agosto:
    Giovanni LEONE
    rilascia un'intervista al Corriere della Sera. Nell'intervista il presidente della repubblica lancia un durissimo attacco agli scioperi, chiedendone la regolamentazione attraverso l'attuazione degli articoli 39 e 40 della Costituzione. Altre critiche di LEONE furono per le "eccessive" rivendicazioni salariali, per la "piaga" dell'assenteismo e l'inefficienza dello stato; troppi ponti, troppe festività; la bassa produttività del lavoro spinge molti imprenditori a dirottare i loro investimenti all'estero. Nell'intervista presidenziale era contenuto un velato e mafioso messaggio nei confronti di Aldo MORO il quale, pur avendo "profonda intelligenza politica", non sarebbe riuscito a rendere efficace l'azione dell'esecutivo a causa dell'ingovernabilità e delle ripicche tra ministri.

  • Notte tra il 1 e il 2 Novembre:
    Ucciso Pier Paolo PASOLINI.

  • 19 Novembre:
    Roberto CALVIi diventa presidente del Banco Ambrosiano e conserva la carica di amministratore delegato.

  • Dicembre:
    GELLI e ORTOLANI premono su CALVI perchè aiuti i RIZZOLI.

  • 1976
    - MICELI presenta SINDONA a GELLI.
    - Gelli per l'anno corrente è Presidente di turno dell'Organizzazione Internazionale Massonica
    - Carlo DE BENEDETTI nominato amministratore delegato della FIAT. Incarico che ricoprirà solo per 4 mesi. Con la buona uscita compra la CIR (Compagnie industriali riunite).

  • 12 Febbraio:
    Francesco COSSIGA nominato ministro dell'INTERNO.

  • 9 Aprile:
    Il Messaggero pubblica un articolo a firma del giornalista DI DIO, in cui si da notizia di una possibile collusione tra la massoneria e l'anonima sequestri.

  • 16 Aprile:
    Angelo RIZZOLI entra nel consiglio del Banco Ambrosiano.

  • 24 Giugno:
    Roberto CALVI entra neiella loggia P2.

  • 27 Giugno:
    Michele SINDONA viene condannato dal tribunale di Milano a tre anni e sei mesi per violazione delle leggi bancarie.

  • 10 Luglio:
    Il sostituto procuratore Vittorio OCCORSIO, che indaga sui rapporti fra terrorismo fascista e massoneria, viene ucciso a Roma con una raffica di mitra da un commando fascista guidato da Pierluigi CONCUTELLI di Ordine Nero e massone iscritto alla C.A.M.E.A.

  • 25 Luglio:
    L'Espresso pubblica un articolo dal titolo-CASO OCCORSIO: IO SO CHI C'è DIETRO. FIRMATO UN FRAMASSONE- a firma Pier Vittorio BUFFA.

  • 8 Settembre:
    Michele SINDONA viene arrestao negli USA ma viene rilasciato immediatamente pagando una cauzione di tre milioni di dollari.

  • 1 Giugno:
    Silvio BERLUSCONI viene nominato Cavaliere del Lavoro su proposta del presidente del Consilgio Giulio ANDREOTTI
    Motivazione:
    Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza con il massimo dei voti, decise di dar vita ad una attività indipendente nel settore dell'industria edile fondando la Società "Cantieri Riuniti Milanesi S.p.A.". Nel 1963 ha costituito la Società "Edilnord" che ha realizzato, tra l'altro in provincia di Milano, un centro per quattromila abitanti, il primo in Lombardia dotato di centro commerciale. centro sportivo, campi di giuoco, scuole materne ed elementari. Dal 1969 al 1975. in applicazione di una nuova concezione urbanistica Silvio Berlusconi ha realizzato la costruzione di "Milano 2", una città per diecimila abitanti contigua a Milano. dotata di tutte le più moderne attrezzature pubbliche e sociali la prima unità urbana in Italia con tre circuiti differenziali per auto, ciclisti e pedoni. E' Presidente e Direttore Generale della Edilnord progetti S.p.A. e Presidente della Fininvest S.p.A.

    24 Ottobre:
    Francesco COSSIGA vara la riforma dei servizi segreti. Nascono SISMI (SERVIZIO INFORMAZIONI SICUREZZA MILITARE) e SISDE (SERVIZIO INFORMAZIONI SICUREZZA DEMOCRATICA).

  • Dicembre:
    Inizia lo scandalo dei finanziamenti occulti dell'Italclasse. Il presidente Giuseppe ARCAINI, massone, si rende latitante.

  • 31 Gennaio:
    COSSIGA istituisce l' UCIGOS (UFFICIO CENTRALE INVESTIGAZIONI GENERALI E OPERAZIONI SPECIALI).

  • 13 Gennaio:
    Giuseppe SANTOVITO nominato a capo del SISMI.

  • 26 Gennaio:
    Silvio BERLUSCONI entra nella loggia P2.

  • 3 Febbraio:
    Bruno TASSAN DINviene nominato direttore generale della RIZZOLI.

  • Primi mesi:
    Cossiga crea il PIANO PATERS. Piano antiterroristico affidato essenzialmente a nuclei speciali, autonomi dalle struttre centrali e periferiche dello Stato, dalle prefetture e dalle questure.

  • 16 Marzo:
    - Mario Mori passa all'antiterrorismo sotto Dalla Chiesa.
    - Viene rapito Aldo MORO. Cossiga crea due comitati di crisi. Uno ufficiale e uno ristretto. Alcuni tra i componenti di entrambi i comitati sono nella P2: il direttore del SISMI SANTOVITO, il generale GRASSINI e il prefetto Walter PELOSI. Ne avrebbe fatto parte anche Gelli stesso sotto il falso nome di ingegner Lucio LUCIANI. Nome che usò nello stesso periodo presso un proprio ufficio della Marina Militare.

  • Aprile:
    Giorgio NAPOLITANO
    vola a NEW YORK dove fa la conoscenza di Gianni AGNELLI.

  • 9 Maggio:
    Ucciso Aldo MORO.

  • 9 Luglio:
    Sandro PERTINI eletto Presidente della Repubblica.

  • 9 Agosto:
    Registrata ufficialmente la C.A.M.E.A..

  • 27 Settembre:
    L'allora numero due del SISMI Fulvio MARTINI si dimette in seguito a uno scontro col ministro della Difesa RUFFILLI. Giovanni PELLEGRINO ha riferito l'11 Novembre 2014 in Commissione Moro che l'ammiraglio gli avrebbe riferito il vero motivo dello scontro col ministro: MARTINI era andato a trovare il segretario generale di Palazzo Chigi e il segretario generale del Ministero degli affari esteri per farsi scrivere un bigliettino in cui gli dicessero che MORO non era portatore o titolare di segreti sensibili.   Naturalmente, ciò non era credibile: chi è stato Ministro degli esteri e Presidente del Consiglio i segreti sensibili ce li ha. Abbiamo visto che MORO nel memoriale parla di GLADIO, per esempio.   MARTINI tornò e il Ministro della difesa gli disse che era stata firmata la dichiarazione e che si poteva stare tranquilli. A MARTINIi saltarono i nervi e disse: «Proprio lei non può stare tranquillo, perché in questi giorni dalla cassaforte del Ministero della difesa è sparita la pianificazione segreta di Stay Behind». Si trattava di una pianificazione segreta che – MARTINI mi disse – esisteva solo in due copie: una era a Londra e una a Roma. Dopo qualche giorno era riapparsa. MARTINI ebbe uno scontro fortissimo con RUFFILLI, tanto che si sentì male e lasciò per un certo periodo il servizio segreto militare.

  • 1979:
    Scoppia il caso ENI-PETRONIM.

  • 2 Gennaio:
    Pecorelli pubblica su OP l'attestato di Italo CAROBBI del 1944 sul GELLI partigiano.

  • 29 Gennaio:
    Ucciso a Milano il giudice Emilio ALESSANDRINI. Stava indagando sui rapporti tra sinistra e servizi segreti oltre alle indagini sul Banco Ambrosiano.

  • 23 Febbraio:
    PECORELLI annuncia su OP che il generale VIEZZERE gli ha consegnato l'informativa COMINFORM su Gelli contenente la lista dei nazisti traditi dal GELLI.

  • 20 Marzo:
    Ucciso Carmine PECORELLI da un killer a Roma.

  • 23 Marzo:
    Sull'agenda di Carmine PECORELLI è programmato un incontro con GELLI.

  • 11 Luglio:
    Ucciso Giorgio AMBROSOLI a Milano da un killer mandato dagli USA per conto di SINDONA.

  • 21 Luglio:
    Ucciso Boris GIULIANO a Palermo. Capo della squadra mobile, indagava sui rapporti fra banche italo-americane sulla base della ricostruzione fatta da AMBROSOLI.

  • 5 Agosto:
    COSSIGA nominato presidente del Consiglio.

  • 1 Settembre:
    Aldo VITALE elevato al 33°grado nella loggia CAMEA.

  • 25 Settembre:
    Ucciso il giudice Cesare TERRANOVA.

  • 8 Novembre:
    A Ortona (Chieti) vengono trovati 2 lanciamissili SA-7 Strela in un'auto.

  • 14 Dicembre:
    - Arrestati a Roma alcuni esponenti di TERZA POSIZIONE mentre trasportano una cassa di bombe a mano.
    - Il quotidiano L'Unità dice secondo gli uomini di DALLA CHIESA, i missili ritrovati servivano per un attentato a COSSIGA.

  • 1 Gennaio:
    Roberto CALVI
    , a BUONS AIRES, inaugura la nuova sede del BANCO AMBROSIANO DE AMERICA DEL SUD. Nello stesso edificio verranno installati gli uffici del generale MASSERA(P2) e di VIDELA.

  • 6 Gennaio:
    Ucciso Piersanti MATTARELLA, presidente della regione Sicilia dal '78.

  • Febbraio:
    Il giudice Carlo PALERMO della Procura di TRENTO, inizia un'inchiesta sui traffici d'armi e droga nel mondo della massoneria deviata. Molti degli imputati individuati dal giudice saranno poi coinvolti nelle vicende del Banco Ambrosiano.

  • 13 Giugno:
    Sindona viene condannato a 25 anni per il fallimento della Franklin Bank.

  • 26 Giugno:
    GELLI si trova improvvisamente costretto a partire per gli USA. Come si evince da una sua lettera ad Ezio GIUNCHIGLIA.

  • 4 Luglio:
    La procura di Milano ritira il passaporto a Roberto CALVI. Gli verrà restituito a Settembre.

  • 12 Luglio:
    Michele SINDONA è indiziato per l'omicidio di Giorgio Ambrosoli.

  • 2 Agosto:
    STRAGE DI BOLOGNA.

  • 6 Agosto:
    Ucciso Gaetano COSTA a Palermo. Era procuratore capo della Repubblica di Palermo. Stava tentando di risalire, attraverso gli intrecci societari e bancari, ai soci occulti dei clan mafiosi degli SPATOLA, degli INZERILLO, dei GAMBINO e dei BONTATE, legati a Michele SINDONA, alla P2 e alla mafia

  • 2 Settembre:
    Due giornalisti italiani, Italo TONI e Graziella DE PALO, scompaiono durante la realizzazione di un reportage sul traffi d'armi in LIBANO. Il giorno precedente avevano chiesto la tutela dei diplomatici:"Se non torniamo fra tre giorni, venite a cercarci voi".Sulla vicenda il presidente del CONSILGIO Bettino CRAXI apporrà il segreto di Stato. Documentati i depistaggi della P2. I corpi non sono mai stati ritrovati.

  • 18 Settembre:
    Un patto sul riassetto azionario della Rizzoli viene siglato a Roma, tra Calvi, Angelo RIZZOLI, ORTOLANI, GELLI e TASSAN DIN. Al termine di un complesso movimento di capitali e di azioni, un'entità denominata ISTITUZIONE, ovvero la P2, dispone del 49,8% del capitale. Il costo dell'operazione è di 198 miliardi. Il Banco Ambrosiano ne metterà 180.

  • 26 Settembre:
    Il procuratore della Repubblica di Milano dott.Mauro GRESTI ha riconsegnato il passaporto al dott.Roberto CALVI consentendogli così di recarsi all'estero per importanti incontri con esponenti economici internazionali.

  • 8 Dicembre:
    É la fine degli anni ’70. Tra alcuni amici di Rimini, che condividono l’esperienza cristiana, nasce il desiderio di incontrare, conoscere e portare a Rimini tutto quello che di bello e buono c’è nella cultura del tempo. Così ha origine il Meeting per l’amicizia fra i popoli nel 1980. Un incontro tra persone di fede e culture diverse. Un luogo di amicizia dove si possa costruire la pace, la convivenza e l’amicizia fra i popoli.
    Una trama di incontri che nascono da persone che mettono in comune una tensione al vero, al bene, al bello.

    18 Dicembre:
    Licio GELLI scrive una lettera di auguri natalizi al Presidente del Consiglio Giulio ANDREOTTI, il quale ringrazia e ricambia citando un imperativo di Victor Hugo:
    Siate come l'uccello posato per un istante su dei rami troppo fragili, che sente piegare il ramo e che tuttavia canta sapendo di avere le ali.

  • 8 Gennaio:
    - L'Ordine Equestre del Santo Sepolcro nella persona di Nicola PINTO, invia una di ringraziamento a Licio GELLI per la donazione di lire 1.000.000 fatta dal Gelli in favore dei terremotati.

  • 23 Aprile:
    Ucciso Stefano BONTATE.

  • 11 Maggio:
    Ucciso Salvatore INZERILLO.

  • 28 Marzo:
    Armando CORONA nominato GranMaestro del G.O.I..

  • 3 Settembre:
    Ucciso a PALERMO il GENERALE Carlo Alberto DALLA CHIESA.

  • 13 Settembre:
    - L'avvocato Federico FEDERICI telefona ad un funzionario della Commissione P2 per rivelargli che Licio GELLI si troverebbe a Ginevra e che avrebbe in programma un incontro con Umberto ORTOLANI ed altre persone, in un ristorante a Ginevra.
    - Licio GELLI viene arrestato a Ginevra. Detenuto nel carcere di Champ Dollon

  • 8 Novembre:
    Giovanni FALCONE scrive all'On. presidente della Commissione Parlamentare d'Inchiesta sulla Loggia Massonica P2:
    "Circa collegamenti tra la P2 e la vicenda SINDONA, è stato già accertato che il DOTTOR.Giuseppe MICELI CRIMI, anch'egli massone ed uno dei personaggi maggiormente coinvolti in tale vicenda, ha avuto numerosi contatti con Licio GELLI, durante la permanenza a Palermo di Michele SINDONA. In relazione a ciò, ho già chiesto con commissione rogatoria internazionale che venisse sentito come teste il GELLI, detenuto in Svizzera, ma non ho ricevuto ancora alcuna risposta dalle competenti Autorità."

  • 22 Novembre:
    Bruno CONTRADA viene formalmente ammesso all' Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme con la qualifica di Commendatore.

  • Dicembre:
    Inizia lo scandalo dei finanziamenti occulti dell' Italclasse. Il presidente Giuseppe ARCAINI, massone, si rende latitante.

  • 25 Gennaio:
    Ucciso Giangiacomo Ciaccio MONTALTO su ordine di RIINA. Montalto aveva chiesto il trasferimento a Firenze e in Toscana, Giacomo RIINA, zio di Salvatore RIINA, aveva forti interessi. RIINA, hanno raccontanto i pentiti, avrebbe affidato l' organizzazione dell' agguato ai boss trapanesi Mariano AGATE ed all' avvocato massone Antonino MESSINA, entrambi detenuti, che diedero l' ordine ad un loro killer di fiducia, Mariano ASARO

  • 12 Luglio:
    Francesco COSSIGA eletto Presidente del Senato.

  • 29 Luglio:
    Ucciso il giudice Rocco CHINNICI a Palermo.

  • 4 Agosto:
    Bettino CRAXI eletto Presidente del Consiglio.

  • 10 Agosto:
    Licio GELLI riesce ad evadere dal carcere svizzero in cui era detenuto. "Ebbe la possibilità di scappare nonostante un rapporto della guardia di finanza avesse avvisato con largo anticipo le autorità italiane dell'esistenza di un piano di fuga." F.Pinotti - Fratelli d'Italia.

  • 23 Ottobre:
    Tommaso BUSCETTA arrestato a SAN PAOLO, Brasile.

  • 28 Dicembre:
    Giuseppe FAVA intervistato da Enzo BIAGI al programma RAI Film Dossier:
    Io ho visto molti funerali di stato. Io dico una cosa della quale io solo sono convinto che puo' anche quindi non esser vera, ma molto spesso gli assassini erano sul palco delle Autorità.

  • 5 Gennaio:
    Giuseppe FAVA ucciso a Catania.

  • 2 Aprile:
    Fallito attentato al giudice Carlo PALERMO. Quando scoppia l'autobomba parcheggiata sulla statale di PIZZOLUNGO, l'auto del giudice sta superando una Volkswagen Scirocco guidata da Barbara Rizzo, 30 anni, che accompagna a scuola i figli Salvatore e Giuseppe ASTA, gemelli di 6 anni. L'autobomba viene fatta esplodere comunque, nella convinzione che sarebbe saltata in aria anche l'auto di Carlo PALERMO. L'utilitaria invece fa da scudo all'auto del sostituto procuratore che rimane solo ferito. Nella Scirocco esplosa muoiono dilaniati la donna e i due bambini. Il corpo squarciato della donna viene catapultato fuori dall'auto mentre i corpi a brandelli dei bambini finiscono dispersi molto più lontano. Sul muro di una palazzina a duecento metri di distanza una grossa macchia mostra dove è finito un corpicino irriconoscibile.

  • 3 Luglio:
    Francesco COSSIGA eletto Presidente della Repubblica.

  • 10 Febbraio:
    Si apre il MAXIPROCESSO a CosaNostra (primo grado).

  • 20 Marzo:
    Michele SINDONA muore nel carcere di Voghera dov'era detenuto, dopo aver bevuto un caffè avvelenato con cianuro di potassio.

  • 1987:
    ARMANDO CORONA fa sapere a BERLUSCONI che COSSIGA è disponibile a riceverlo.

  • 31 Maggio:
    Bruno CONTRADA è nominato direttore del Coordinamento Gruppi Ricerca Latitanti

  • 1 Settembre
    Viene istituito il C.A.S Scorpione di Gladio con sede in Trapani, a seguito di un'attività organizzativa concretamente avviata alla fine di giungo '87.

  • 16 Dicembre:
    Viene emessa la sentenza di primo grado del Maxi Processo.

  • Fine Giugno:
    Il giornalista Mauro ROSTAGNO viene ricevuto dal magistrato Giovanni FALCONE dopo aver chiesto di essere sentito per un colloquio di cui non sarà redatto alcun verbale.

  • 8 Agosto:
    Arnlaldo LA BARBERA nominato a capo della direzione della Squadra Mobile di Palermo.

  • 4 Maggio:
    Viene fondata a Firenze la loggia Europa 92.

  • 21 Giugno:
    Attentato all'Addaura. FALCONE: “Ci troviamo di fronte a menti raffinatissime che tentano di orientare certe azioni della mafia. Esistono forse punti di collegamento tra i vertici di Cosa nostra e centri occulti di potere che hanno altri interessi.”

  • 4 Dicembre:
    Nasce ufficialmente a Bergamo il Movimento Lega Nord.

  • 15 Gennaio:
    Sergio LEPRI lascia l'ANSA dopo esserne stato per 29 anni il direttore responsabile.

  • 16 Gennaio:
    Il Consilgio d'Amministrazione dell'ANSA nomina direttore responsabile Bruno CASELLI.

  • 11 Marzo:
    Giuliano DI BERNARDO eletto Gran Maestro del G.O.I..

  • 21 Marzo:
    Cossiga con una lettera al CSM, contesta l'introduzione di una norma che vieterebbe ai magistrati di iscriversi alla massoneria.

  • 27 Novembre:
    GLADIO viene sciolta per decreto del Presidente del Consiglio ANDREOTTI.

  • 13 Marzo:
    GIOVANNI FALCONE nominato da Claudio MARTELLI a capo dell'Uffico Affari Penali a ROMA.

  • 22 Marzo:
    Giuliano DI BERNARDO lancia il "progetto trasparenza" e convoca una conferenza stampa per spiegare la massoneria.

  • 2 Giugno:
    Giovanni TINEBRA viene nominato Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana su proposta del presidente del Consiglio Giulio ANDREOTTI

  • 9 Agosto:
    Antonino SCOPELLITI, magistrato calabrese che si era pccupato del caso MORO, della Strage di Piazza Fontana e della Strage del Rapido 904, viene ucciso in Calabria.

  • Dicembre:
    La mafia, già venuta a conoscenza dell'esito del MAXIPROCESSO si riunisce in provincia di Enna per pianificare una strategia di reazione alla sentenza.
    Secondo il pentito Leonardo MESSINA, la riunione si protrarrà fino al Febbraio successivo.

  • 30 Gennaio:
    - Confermate in Cassazione tutte le condanne di primo grado al MAXIPROCESSO.
    - Rosario CATTAFFI stipula un contratto di affitto con cui ottiene per un anno (con possibilità di rinnovo), a partire dall’1 Febbraio, la disponibilità di una villa a Taormina.

  • 5 Febbraio:
    Nota del SISDE al Ministero dell'INTERNO:
    Non è da sottovalutare la possibilità che frange eversive stipulino con la criminalità organizzata, accordi di collaborazione ai fini operativi per la destabilizzazione del Paese.

  • 7 Febbraio:
    I dodici paesi membri dell'allora Comunità Europea firmano il Trattato dell'unione europea a Maastricht, nei Paesi Bassi.

  • 17 Febbraio:
    Arrestato l'ing.Mario CHIESA mentre intasca una tangente da 14 milioni di lire. E' l' inizio dell'inchiesta MANI PULITE.

  • 4 Marzo:
    Segnalazione al giudice istruttore di BOLOGNA, Aldo GRASSI, che parla di fatti intesi a destabilizzare l'ordine pubblico e di "nuovo ordine massonico".

  • 12 Marzo:
    Salvatore LIMA ucciso a Modello, Palermo.

  • 23 Maggio:
    STRAGE di CAPACI.

  • 28 Maggio:
    Osca Luigi SCALFARO nominato Presidente della Repubblica.
    GIOVANNI TINEBRA nominato procuratore capo di Caltanissetta (competente per i reati riguardanti i magistrati di Palermo). E' stato l'unico ad aver presentato domanda per il posto vacante.

  • 2 Giugno:
    - Romano PRODI, Mario DRAGHI e altri finanzieri inglesi e americani, si incontrano sul panfilo BRITANNIA per decidere la privatizzazione delle aziende partecipate dello Stato (italiano).
    - Nicolò Amato viene nominato Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana su proposta del presidente del Consiglio Giulio ANDREOTTI

  • 18 Giugno:
    Entra in vigore il decreto SCOTTI-MARTELLI sul 41-BIS

  • 28 Giugno:
    Giuliano AMATO eletto Presidente del Consiglio.

  • 3 Luglio:
    La Gazzetta del Mezzogiorno pubblica un'intervista a Paolo BORSELLINO
    RIINA e PROVENZANO sono come due pugili che mostrano i muscoli, uno di fronte all’altro. Come se ciascuno volesse far sapere all’altro quanto è forte, quanto è capace di fare male

  • Notte fra il 9 e il 10 Luglio:
    Il Governo AMATO effettua un prelievo forzoso del 6 per mille dai conti correnti degli italiani.

  • 11 Luglio:
    - Il Governo AMATO vara un decreto d'urgenza col quale legalizza il prelievo della notte precedente.
    - L'I.R.I. viene trasformato da Ente pubblico economico, in s.p.a.

  • 16 Luglio:
    Paolo BORSELLINO interroga GASPARE MUTOLO che si dice disposto a verbalizzare le accuse contro CONTRADA e SIGNORINO.

  • 17 Luglio:
    Nella notte va a fuoco l'auto del cardiologo che cura la madre di BORSELLINO.

  • 18 Luglio:
    PAOLO BORSELLINO telefona al cardiologo della madre per fissare un appuntamento il giorno successivo.

  • 19 Luglio:
    STRAGE di Via D'AMELIO a Palermo

  • 26 Luglio:
    Il Gran Maestro Orazio CATARSINI, presidente del Collegio circoscrizionale dei maestri venerabili della Sicilia, propone l'approvazione di un documento che attesti la presa di posizione della massoneria rispetto alla mafia. L'assemblea respinge la richiesta.

  • Settembre:
    Giuliano DI BERNARDO dichiara pubblicamente che voterà P.S.I. e appoggerà Claudio MARTELLI.

  • 17 Settembre:
    Ignazio SALVO ucciso a Santa Flavia, Palermo.

  • 26 Ottobre:
    L'Italia ratifica il Trattato sull'Unione europea.

  • 3 Novembre:
    - CORDOVA scopre 3 logge coperte a Firenze, Milano (nate dalla P2) e una a ROMA. Sospette di traffico d'armi e riciclaggio di titoli rubati.
    - COSSIGA attacca CORDOVA

  • 5 Novembre:
    Un proiettile d'artiglieria viene fatto ritrovare nel Giardino di Boboli a Firenze. L’ordigno era collocato vicino alla statua del Magistrato Cautius, inventore della cauzione. L’episodio fu allora definito dagli inquirenti l’anticamera delle stragi del 1993.

  • 7 Novembre:
    Anche Claudio MARTELLI critica l'inchiesta di CORDOVA.

  • 15 Dicembre:
    Avviso di garanzia a Bettino CRAXI per finanziamento illecito, corruzione e ricettazione.

  • 19 Dicembre:
    Vito CIANCIMINO arrestato su richiesta della procura di Palermo.

  • 24 Dicembre:
    Bruno CONTRADA arrestato con l'accusa di associazione per delinquere mafiosa aggravata per avere contribuito sistematicamente alle attività ed agli scopi criminali dell’associazione per delinquere denominata “Cosa Nostra”, in particolare fornendo ad esponenti della commissione provinciale di Palermo notizie riservate riguardanti indagini ed operazioni di polizia da svolgere nei confronti dei medesimi ed altri appartenenti alla associazione.

  • 27 Dicembre:
    Il comandante del R.O.S. dell'Arma dei Carabinieri Antonio SUBRANNI viene nominato Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, su proposta del presidente del Consilgio Giuliano AMATO.

  • 1 Gennaio:
    Entra in vigore il Mercato unico europeo.

  • 8 Gennaio:
    - Arrestato a Novara Balduccio DI MAGGIO.
    - Ucciso a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) il giornalista Beppe ALFANO.

  • 15 Gennaio:
    - Arrestato Salvatore RIINA grazie all'aiuto di Balduccio DI MAGGIO.
    - ore 16.43: L'ANSA pubblica la notizia sul covo e sulla perquisizione: ...I carabinieri hanno individuato il presumibile “covo” dell’ex latitante a qualche chilometro di distanza dal luogo dove e' stato arrestato. L’appartamento è stato perquisito ma non sono state fornite informazioni ne' sulla sua ubicazione ne' su quello che è stato trovato. Naturale la soddisfazione dei militari e dei magistrati che hanno definito “storica” l’operazione conclusasi con l'arresto di Totò RIINA.
    - ore 17.10: L'ANSA pubblica la notizia della collaborazione di Balduccio DI MAGGIO.

  • 16 Gennaio:
    - Il NEW YORK TIMES rilancia le notizie ANSA del giorno precedente:"...At the time of his arrest, he was traveling in a Citroen sedan with one unarmed bodyguard, General Cancellieri said. As the plainclothes agents halted his car, scores of armed and uniformed officers closed in on him and surrounded the sedan, the general said. A nearby apartment, thought to have been his hide-out, was also located and searched."By ALAN COWELL,Published: January 16, 1993.
    - "Quando si sapra' chi ha incontrato RIINA in questi anni, ci saranno persone che per la vergogna dovranno andare via da Palermo con la coda fra le gambe". Oggi e' possibile attribuire a quella frase oscura e minacciosa una paternita'. Quattro ore dopo l'arresto di Toto' RIINA, davanti ai giornalisti di mezzo mondo, la pronuncia un capitano che cinque anni dopo (cioe', tre mesi fa) diventera' famoso per aver inguaiato il procuratore aggiunto Guido LO FORTE: Giuseppe DE DONNO.
    Fonte: PURGATORI Andrea Pagina 15 (15 gennaio 1998) - Corriere della Sera

  • 30 Gennaio:
    la procura di Palermo scopre che l'osservazione del covo era stata interrotta il pomeriggio stesso del giorno dell' arresto.

  • 1 Febbraio:
    L'ANSA pubblica la notizia dell'individuazione del covo in via Bernini 52/54 e dell'imminente perquisizione.

  • 2 Febbraio:
    Viene perquisito, senza esito, il covo di RIINA.

  • 12 Febbraio:
    Giovanni CONSO nominato ministro di Grazia e Giustizia.

  • 5 Marzo:
    Il governo AMATO vara il DECRETO CONSO che depenalizza il finanziamento illecito ai partiti e per questo definito il "colpo di spugna" sull'inchiesta MANI PULITE.

  • 11 Aprile:
    Giuliano DI BERNARDO con Vittorio MATHIEU ed altri, istituisce la FONDAZIONE DIGNITY.Ordine per la difesa della dignità dell’uomo a Lucerna in Svizzera.

  • 14 Aprile:
    L'emissario speciale del Presidente Bill CLINTON per l'ex-Jugosiavia Reginald BARTHOLOMEW, incontra a Belgrado i leader serbi MILOSEVIC e KARADZIC. Il diplomatico americano dichiara che gli Stati Uniti non accetteranno soluzioni che non si inscrivano nel quadro del piano VANCE-OWEN e che sono pronti a rispondere "in un modo o nell'altro" alla richiesta del governo bosniaco di togliere l'embargo sulle forniture militari qualora i serbi rifiutino di sottoscrivere il piano di pace.

  • 17 Aprile:
    Giuliano DI BERNARDO lascia il G.O.I. e fonda la Gran Loggia Regolare d'Italia.

  • 18 Aprile:
    Si votano i referendum abrogativi tra cui l'abolizione del finanziamento pubblico dei partiti.

  • Maggio:
    Romano PRODI nominato presidente dell'I.R.I.

  • 10 Maggio:
    Silvio BERLUSCONI presiede il convegno Cambiare per rinascere: nuove idee, nuovi uomini, dove emerge il profilo del partito che vorrebbe.

  • 14 Maggio:
    Fallito attentato a Maurizio COSTANZO a Roma.

  • 15 Maggio:
    Revocato il 41-bis a 140 detenuti.

  • 23 Maggio:
    Agostino CORDOVA manda una relazione al CSM in cui denuncia le pressioni di Armando CORONA su COSSIGA perchè intervenga in favore della massoneria.

  • 27 Maggio:
    STRAGE di Via de' Georgofili a FIRENZE

  • 4 Giugno:
    Il goveno cambia i vertici del D.A.P.. L’ufficio detenuti viene affidato a Filippo BUCALO

  • 9 Giugno:
    La Gran Loggia Unita d'Inghilterra sospende le relazioni con il G.O.I.. La decisione è stata spiegata dal Gran Segretario della Loggia massonica di Londra, Comandante Higham:
    Si tratta di una sospensione, di un momento di pausa per permettere alla loggia italiana di mettere in atto le misure necessarie per convncerci che alcune delle perplessità che si nutrono sulla massoneria italiana sono infondate. In caso contrario, la sospensione potrebbe essere confermata nell'incontro dell'8 Settembre prossimo, in cui è stata prevista una relazione sulla questione italiana e la loggia inglese smetterà così di riconoscere quella italiana.

  • 15 Giugno:
    Il presidente americano Bill CLINTON annuncia che Reginald BARTHOLOMEW sarà nominato ambasciatore in Italia, rompendo così con la tradizione di mandare in Via Veneto un ambasciatore politico scelto fra i maggiori finanziatori elettorali.

  • 29 Giugno:
    Forza Italia! Associazione per il buon governo, viene costituita presso lo studio del notaio ROVEDA a Milano

  • 27 Luglio:
    - Sull'agenda di Mario MORI è annotato un appuntamento con Francesco DI MAGGIO per prob. detenuti mafiosi.
    - Ore 23:24 - STRAGE di Via Palestro a Milano
    - Ore 23:58 - Autobomba a San Giovanni in Laterano, Roma.

  • 28 Luglio:
    - Pochi minuti dopo la mezzanotte - Autobomba a San Giorgio in Velabro, Roma.

  • 1 Agosto:
    La 7° Divisione del Sismi da cui dipendeva GLADIO viene sciolta.

  • 10 Agosto:
    La D.I.A. redige una relazione dal titolo:
    Esame analitico delle stragi consumate a Roma e Milano contro tre distinti obiettivi nella notte tra il 27 e il 28 Luglio 1993.
    Valutazioni e ipotesi investigative alla luce di precedenti analoghi episodi criminosi.

    che si conclude nel seguente modo:
    Recenti indagini hanno evidenziato la presenza di uomini di "cosa nostra" nelle logge palermitane e trapanesi, senza dimenticare il ruolo chiave svolto alla fine degli anni '70 da Michele SINDONA nei contatti tra gli ispiratori di progetti golpisti ed elementi di spicco della mafia siciliana.
    Emerge fra tutti il caso di Stefano BONTATE, capo della famiglia di Santa Maria del Gesù e teorico, in seno a "cosa nostra", dell'importanza dell'adesione di uomini d'onore alla massoneria. L'ottica del BONTATE, così come testimoniato da Marino MANNOIA nelle aule dei tribunali statunitensi, era quella dell'allargamento delle strategie criminali della mafia e del suo inserimento in dinamiche operative di più ampio respiro.
    Sulla base di tali conoscenze, tenuto conto delle severe normative introdotte nel nostro ordinamento e della ferma azione condotta dalla Magitratura e dalle Forze dell'Ordine contro il crimine, non si possono non rilevare le gravi ed oggettive difficoltà in cui, a vario titolo, sono venute a trovarsi le diverse lobbies criminali che cominciano a temere per la loro stessa sopravvivenza.
    Verosimilmente la situazione in cui versa "cosa nostra" e la sua disperata ricerca di una "soluzione politica", potrebbe essersi andata a rinsaldare con interessi di altri centri di potere, oggetto di analoga aggressione da parte delle istituzioni, ed aver dato vita ad un "pactum sceleris" attraverso l'elaborazione di un progetto che tende ad intimidire e distogliere l'attenzione dello Stato per assicurare forme d'impunità ovvero, fatto ancor più grave, ad innestarsi nel processo di rinnovamento politico e istituzionale in atto nel nostro paese per condizionarlo o comunque per garantirsi uno spazio di sopravvivenza.
    Sia pure nella sua gravità e pericolosità, il fenomeno è ancora oggi circoscrivibile ed attacabile, a condizione che l'attività investigativa prosegua con altrettanta efficacia e che continui con estrema determinazione l'azione di contrasto sin qui intrapresa.

  • Dal 25 Agosto al 3 Settembre:
    - Filippo BUCALO prende alloggio presso un lussuoso Hotel di Taormina frequentato solitamente da Rosario CATTAFI.
    - Ignazio MONCADA, in rapporti di stretta amicizia col capo di gabinetto del SISDE Riccardo MALPICA, prende alloggio nello stesso Hotel a Taormina.
    Quasi venti anni prima MONCADA muove i primi passi al SID sotto la direzione di MALETTI.
    Quasi venti anni dopo Ettore GOTTI TEDESCHI, a capo dello I.O.R. intercettato durante una telefonata con Luigi ORSI, in quel momento amministratore delegato di Finmeccanica, tra l’altro proprietaria di società produttrici di armi, ci fornisce una breve descrizione di Ignazio MONCADA:
    Non semplificarlo come agente segreto della C.I.A, o un massoncello qualsiasi, è veramente un grandissimo burattinaio.

  • 8 Settembre:
    La Gran Loggia Unita d'Inghilterra revoca il riconoscimento ufficiale al G.O.I..

  • 14 Ottobre:
    Il presidente della Repubblica Oscar Luigi SCALFARO riceve al palazzo del Quirinale:
    Reginald BARTHOLOMEW,ambasciatore degli Stati Uniti d'America;
    Andemicael KAHSAI, ambasciatore di Eritrea;
    Gregoire MOUBERI, ambasciatore della Repubblica del Congo;
    Jean Louis LUCET, ambasciatore della Repubblica francese;
    Joao Diogo Correia Saraiva Nunes Barata, ambasciatore della Repubblica del Portogallo.

  • 26 Ottobre:
    Individuata in Toscana una banda di falsari che ha messo in commercio un'enorme quantità di denaro falso. Fra i 12 arrestati c'è Franco MERLO, tesoriere della loggia massonica Europa 92 di Firenze. I magistrati indagano sui rapporti fra la banda di falsari e la P2.

  • 1 Novembre:
    Entra in vigore il Trattato sull'Unione europea.

  • 5 Novembre:
    Giovanni CONSO toglie 334 detenuti dal regime del 41-BIS.

  • 14 Novembre:
    Ex-Gladiatori costituiscono l’Associazione Italiana Volontari Stay Behind a Redipuglia (Friuli). Mario MORI ne è attualmente socio onorario.

  • 8 Dicembre:
    La Gran Loggia Unita d'Inghilterra riconosce ufficialmente la Gran LOGGIA Regolare d'Italia.

  • 18 Gennaio:
    Vittorio MATHIEU è tra i fondatori della neonata FORZA ITALIA di Silvio BERLUSCONI.

  • 23 Gennaio:
    ATTENTATO all'Olimpico, Roma.

  • 27 Gennaio:
    Giuseppe e Filippo GRAVIANO arrestati a Milano in un ristorante.

  • 22 Febbraio:
    La massoneria americana decide di mantere il riconoscimento al G.O.I.

  • 20 Marzo:
    - Uccisi a Mogadiscio la giornalista RAI Ilaria ALPI ed il suo operatore TV Miran HROVATIN.

  • 10 Maggio:
    Silvio BERLUSCONIi eletto Presidente del Consiglio.

  • Giugno:
    - L'inchiesta "Mani Segrete" di Agostino CORDOVA viene trasferita al "porto delle nebbie" della Procura di Roma, dove resterà "congelato" fino all'archiviazione nel dicembre 2000.
    - Vincenzo SCARANTINO si decide a collaborare da pentito.

  • 17 Luglio:
    L'ANSA pubblica la notizia di una probabile intenzione di collaborare di Vincenzo SCARANTINO.

  • 27 Dicembre:
    Il Generale dell'Arma dei Carabinieri Antonio SUBRANNI viene nominato Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana, su proposta del presidente del Consilgio Silvio BERLUSCONI.

  • 27 Dicembre:
    Il Colonnello dell'Arma dei Carabinieri Mario MORI viene nominato Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana, su proposta del presidente del Consilgio Lamberto DINI.

  • In costruzione:

    Inviatemi le vostre segnalazioni per continuare ad aggiornare il sito a questo indirizzo:
    storianostra.2@gmail.com
    Grazie.

  • In costruzione:

    Inviatemi le vostre segnalazioni per continuare ad aggiornare il sito a questo indirizzo:
    storianostra.2@gmail.com
    Grazie.

  • 27 Dicembre:
    Il Generale dell'Arma dei Carabinieri Mario MORI viene nominato Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana, su proposta del presidente del Consilgio Massimo D'ALEMA.